Immigrazione / Sit-in davanti alla Prefettura. Qui Reggio Calabria

0
388
Immigrazione / Sit-in davanti alla Prefettura. Qui Reggio Calabria

Sono arrivati alla spicciolata, donne, uomini, bambini, in un pomeriggio di sole, in piazza Italia, Reggio Calabria, città sulla sponda del Mediterraneo, impegnata sempre ad accogliere sbarchi di migranti.
Questa volta il sit-in davanti alla prefettura è stato promosso, all’indomani dalla morte di 900 migranti nel canale di Sicilia, per chiedere l’apertura di corridoi umanitari, la sostituzione di Triton con altre operazioni, con l’intervento dell’Unione Europea, che possano scongiurare altre stragi. Un evento voluto e promosso dal Coordinamento Reggino per i Diritti Civili (ARCI RC, Arcigay RC, Collettiva Autonomia, Cortocircuitolab, Amnesty International gruppo 292, Maestri di Speranza, Pagliacci Clandestini).
I pagliacci sono arrivati, sono arrivati anche tanti volontari che spesso sono al porto ad accogliere i migranti. Peccato però che la città è stata, ancora una volta, distratta, indifferente e la piazza è rimasta semi vuota.
Poco importa! L’importante è dire con forza basta alle morti nel Mediterraneo, gente disperata che pur consapevole che va in contro alla morte, tenta l’unica via di fuga che ha.

Scritto da p.s.