Roma, Associazione 21 luglio riparte dalle periferie

0
589
roma polo ex fienile
Nel cuore di Tor Bella Monaca e a poca distanza dalla baraccopoli di Salone, Associazione 21 luglio riparte dalle periferie valorizzando le diversità culturali, le espressioni artistiche e gli spazi di aggregazione sociale, mettendo al centro le nuove generazioni e il dialogo interculturale, rigenerando il tessuto sociale ferito dagli scempi urbanistici e colpito dalle discriminazioni istituzionali.

Il Polo di sviluppo educativo e culturale ex Fienile è una struttura data in concessione dal Comune di Roma a un’A.T.S. di cui Associazione 21 luglio è capofila, ristrutturata negli ultimi mesi grazie all’impegno di fondazioni private. Domani, giovedì 2 marzo, alle ore 15,30, dunque, ci sarà l’inaugurazione (in piazza Ferruccio Mengaroni, 29 a Tor Bella Monaca)  del Polo Ex Fienile. Al taglio del nastro parteciperanno autorità civili e religiose, tra cui: Luca Bergamovicesindaco e assessore alla crescita culturale di Roma Capitale,
Milena Santerini, deputata, Manuela Serrasenatrice, Tobia Zeviconsulente diritti umani nello staff del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni; Roberto Romanellapresidente del Municipio VI di Roma Capitale e Giuseppe Novelli, rettore dell’Università di Roma Tor Vergata.
A seguire si terrà un concerto lirico di pianoforte e voce con Daniele Riscica (pianista) e Malvina Picariello (soprano) e il Dialogo a più voci “La fragile bellezza. Arte, bellezza e periferia” con: Christian Raimo, giornalista e scrittore, Luca Mascini (aka Militant A), rapper e scrittore, Pietro Vereni, docente di Antropologia presso l’Università di Roma Tor Vergata