Giornata mondiale della terra, dalla Cina il contest di disegno europeo

0
21
giornata mondiale della terra

Si intitola ‘Disegna la città cinese di domani-Draw me the Chinese city of tomorrow’ il concorso lanciato da Dongguan, città-prefettura della provincia del Guangdong, in Cina, dedicato ai ragazzi in occasione della Giornata mondiale della Terra, per promuovere “Change things, save the earth“, un progetto di sviluppo sostenibile con il virtuoso esempio della stessa città.

I partecipanti, tra 12 e 18 anni di Italia, Francia e Germania, devono immaginare la città di Dongguan nel 2050, con tutte le innovazioni ambientali. I giovani artisti possono scoprire la città attraverso quattro video, diretti da Barney Broom e che presentano le innovazioni dello sviluppo sostenibile della citta’, disponibili sul canale Youtube di JoinDongguan

https://www.youtube.com/channel/UC2eGrIeYe0rc-volzbQ1fpA/videos.

È consentito un solo disegno per partecipante. I disegni devono essere realizzati su un foglio A4: tutte le tecniche pittoriche sono ammesse. Gli artisti in erba avranno tempo dal 22 aprile al 7 maggio 2021 per partecipare e inviare una copia digitalizzata del loro disegno a italy@joindongguan.com con nome, cognome, data di nascita e recapiti dei partecipanti. Se il partecipante è minorenne, all’e-mail dovrà essere allegata un’autorizzazione firmata dai genitori. Il regolamento e i moduli sono scaricabili al sito: www.joindongguan.com.

I vincitori di ciascuno dei 3 Paesi avranno la possibilità di andare nel 2022 in Cina per una settimana alla scoperta della città di Dongguan (data da confermare soggetta alle condizioni di salute). Al termine della competizione, tutti i disegni pervenuti saranno esposti in mostra a Dongguan durante la Settimana dello sviluppo sostenibile (20-26 settembre).

Dongguan è stata premiata dalle Nazioni unite (Pnue, Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) come “città giardino internazionale” e questo marzo designata come la migliore destinazione di investimento in Cina nel 2020 per le multinazionali. “La transizione da una città industriale e orientata all’esportazione come Dongguan a una città circolare ed efficiente sotto il profilo delle risorse ha un’influenza importante non solo sull’economia circolare della città, ma anche sull’economia circolare a livello globale”, come cita il Rapporto del programma ambientale delle Nazioni Unite 2019.