Reggio Calabria, Ecolandia si trasforma per un giorno cittadella per i migranti

0
167
Reggio Calabria

Il prossimo 27 settembre a Reggio Calabria presso Ecolandia (fortini di Arghillà) nell’anfiteatro di forte Gullì verrà messo in scena uno spettacolo di beneficenza attraverso cui il coordinamento vuole manifestare concretamente solidarietà e vicinanza verso coloro che arrivano da lontano cercando di mostrare alla città l’altra faccia della medaglia, quella più bella.


Il ricavato della serata servirà ad aiutare i profughi che dopo varie peripezie arrivano in Italia con la speranza di vivere una vita migliore.
Interpreti dello spettacolo saranno i minori già sbarcati a Reggio nelle scorse settimane, adesso ospitati presso le strutture dell’Unitas Cattolica.
Parteciperanno anche gli ospiti dello Sprar “vallata del Gallico” che accoglie a Laganadi donne con disagio mentale e a Sant’Alessio nuclei familiari e uomini richiedenti asilo politico.
Lo spettacolo sarà il momento culminante di un lungo pomeriggio di condivisione. Alle ore 16,00 nella piazza del fortino sorgerà la cittadella dei migranti che ospiterà tutte le associazioni che fanno parte del coordinamento e quelle che lo sostengono.Ogni associazione avrà la possibilità di realizzare uno stand per presentarsi e per parlare del servizio a favore dei rifugiati.
Saranno presenti il Masci, l’Agesci, il servizio immigrazioni Comunità Papa Giovanni XXIII, la Cvx, il Moci, la Comunità di S. Egidio, la Comunità dei Padri Scalabriniani;e ancora la Protezione civile, la Caritas e i servizi sociali che si interessano dei minori non accompagnati. In una tenda al centro della piazza ogni mezz’ora si alterneranno membri del coordinamento Diocesano e i dottori Enzo Romeo e Luigi De Filippis che parleranno dei problemi sanitari. Da confermare la presenza di un esperto per un approfondimento dell’operazione Mare Nostrum.
La cittadinanza è invitata a partecipare per esaminare e condividere un fenomeno globale in cui Reggio Calabria si sta trovando a interpretare un ruolo da assoluta protagonista.