Storie illustrate – La scoperta dell’America e l’Indigenous People Day

0
20

Eduardo Galeano, uno tra gli scrittori più attivi e impegnati della letteratura latinoamericana, ha scritto diversi anni fa una riflessione intitolata “La scoperta” , descrivendo quella che di fatto fu l’unica vera scoperta che accadde il 12 ottobre 1492.

Galeano racconta infatti di come gli indigeni avrebbero scoperto, di lì a poco, di essere condannati a violenze, usurpazioni, furti, uccisioni di massa. Mentre la scoperta di Cristoforo Colombo, come ha sottineato anche Faber alcuni anni fa, fu una riscoperta. Perché gli abitanti delle Americhe esistevano e vivevano nella loro terra da migliaia di anni, giunti dall’Asia attraverso lo stretto di Bering. 


L’abitudine del tutto eurocentrica impartita sin dalle scuole elementari a parlare di “scoperta dell’America” dovrebbe essere problematizzata. Perché le parole veicolano narrazioni e alimentano versioni della storia appartenente ai vincitori. E così rimaniamo indifferenti alle lotte e le istanze portate avanti dai soggetti marginalizzati, come i discendenti dei popoli indigeni, che ogni anno, il 12 ottobre, rivendicano la cancellazione del Columbus Day e la creazione dell’Indigenous People Day, che in diversi luoghi è già celebrata.

Si potrebbe allora partire da autori come Galeano, il quale ci invita a ripensare anche tra di noi in Italia, il Paese che ha dato i natali a Cristoforo Colombo, la nostra storia che è la storia del mondo.