Sparpaiati festival”: nel Salento proseguono i laboratori gratuiti, novità per gli eventi finali

0
6

Cinque laboratori culturali in altrettanti luoghi – significativi e storici – del territorio. Grande attesa, intanto, per il primo agosto: da quel giorno partiranno infatti anche gli eventi finali del festival, organizzati in collaborazione con nomi celebri del mondo dell’arte: concerti, spettacoli e in tre occasioni anche la presentazione del libro “I nuovi salentini. Storie di chi è arrivato nel Tacco d’Italia”

Il programma nei cinque Comuni coinvolti 

Alcuni tra i cinque laboratori artistici, che prevedono in media un paio di appuntamenti settimanali, sono già stati avviati. Quello tenuto a Patù dal noto regista Fabrizio Saccomanno, su teatro e narrazione, è cominciato lo scorso 22 Giugno. Il 18 agosto, presso la Chiesetta di San Giovanni Battista (di fronte al prestigiosoMonumento delle “Centopietre”), i partecipanti del corso si esibiranno in una restituzione delle nozioni apprese. Sarà invece iltrombettista e bandista Cesare Dell’Annastorico leader degli Opa Cupa, a tenere un corso sulla memoria musicale, a Caprarica di Lecce. A partire da lunedì 6 luglio infatti, presso la Masseria Stali, i cittadini hanno cominciato a seguire le lezioni, due volte a settimana, in attesa dell’evento finale: l’8 agosto, all’interno della Masseria Stali. A Lequile, l’artista ManuFunk, dal 3 luglio, ha avviato l’insegnamento delle nozioni su dj-set, strumenti e produzioni musicali ai curiosi della materia. Il laboratorio si svolgerà presso l’ex monastero delle CappuccinelleL’evento finale, nel quale è previsto anche un noto gruppo di “Pizzica”, è previsto per il 7agosto.

Sarà poi Andrea Sattapediatra e musicista del gruppo folk Têtesde boisa coordinare il laboratorio intitolato “Mamme narranti”. Dal 28 al 31 luglio, a Castrignano del Capo, mamme e piccoli potranno infatti iscriversi all’iniziativa che si concluderà nell’evento finale organizzato il primo agostopresso la Torre di SalignanoPochi giorni dopo infine, dal 3 al 7 agosto, presso il Palazzo baronale De Gualtieris a Castrignano de’ Greci, al via un originale laboratorio di musica e ballo, con gli artisti Mama Marjas e Don Ciccio. Nello stesso palazzo storico è anche in programma l’evento finale, nel quale gli “allievi” si esibiranno al pubblico: appuntamento da non perdere l’11 agosto.

Ma le novità non finiscono qui: in tre delle cinque serate – in quella di Salignano, a Castrignano de’ Greci e a Lequile- oltre a concerti e spettacoli, il pubblico potrà anche assistere alla presentazione del volume “I nuovi salentiniStorie di chi è arrivato nel Tacco d’Italia”. Si tratta di un libro partorito dalla penna dalla giornalista freelance Giorgia Salicandro, collaboratrice di diverse testate locali e nazionali. Si occupa di temi sociali ed è redattrice del Rapporto italiani della Fondazione Migrantes. Sua la firma alla rubrica “Casa. L’italia da lontano” sulla rivista online BlogFolk, dedicata alle canzoni dell’emigrazione italiana del terzo millennio.

LASCIA UN COMMENTO

PER FAVORE INSERISI COMMENTO
Per favore inserisci il tuo nome qui