Sparpaiati festival”: nel Salento proseguono i laboratori gratuiti, novità per gli eventi finali

0
43

Cinque laboratori culturali in altrettanti luoghi – significativi e storici – del territorio. Grande attesa, intanto, per il primo agosto: da quel giorno partiranno infatti anche gli eventi finali del festival, organizzati in collaborazione con nomi celebri del mondo dell’arte: concerti, spettacoli e in tre occasioni anche la presentazione del libro “I nuovi salentini. Storie di chi è arrivato nel Tacco d’Italia”

Il programma nei cinque Comuni coinvolti 

Alcuni tra i cinque laboratori artistici, che prevedono in media un paio di appuntamenti settimanali, sono già stati avviati. Quello tenuto a Patù dal noto regista Fabrizio Saccomanno, su teatro e narrazione, è cominciato lo scorso 22 Giugno. Il 18 agosto, presso la Chiesetta di San Giovanni Battista (di fronte al prestigiosoMonumento delle “Centopietre”), i partecipanti del corso si esibiranno in una restituzione delle nozioni apprese. Sarà invece iltrombettista e bandista Cesare Dell’Annastorico leader degli Opa Cupa, a tenere un corso sulla memoria musicale, a Caprarica di Lecce. A partire da lunedì 6 luglio infatti, presso la Masseria Stali, i cittadini hanno cominciato a seguire le lezioni, due volte a settimana, in attesa dell’evento finale: l’8 agosto, all’interno della Masseria Stali. A Lequile, l’artista ManuFunk, dal 3 luglio, ha avviato l’insegnamento delle nozioni su dj-set, strumenti e produzioni musicali ai curiosi della materia. Il laboratorio si svolgerà presso l’ex monastero delle CappuccinelleL’evento finale, nel quale è previsto anche un noto gruppo di “Pizzica”, è previsto per il 7agosto.

Sarà poi Andrea Sattapediatra e musicista del gruppo folk Têtesde boisa coordinare il laboratorio intitolato “Mamme narranti”. Dal 28 al 31 luglio, a Castrignano del Capo, mamme e piccoli potranno infatti iscriversi all’iniziativa che si concluderà nell’evento finale organizzato il primo agostopresso la Torre di SalignanoPochi giorni dopo infine, dal 3 al 7 agosto, presso il Palazzo baronale De Gualtieris a Castrignano de’ Greci, al via un originale laboratorio di musica e ballo, con gli artisti Mama Marjas e Don Ciccio. Nello stesso palazzo storico è anche in programma l’evento finale, nel quale gli “allievi” si esibiranno al pubblico: appuntamento da non perdere l’11 agosto.

Ma le novità non finiscono qui: in tre delle cinque serate – in quella di Salignano, a Castrignano de’ Greci e a Lequile- oltre a concerti e spettacoli, il pubblico potrà anche assistere alla presentazione del volume “I nuovi salentiniStorie di chi è arrivato nel Tacco d’Italia”. Si tratta di un libro partorito dalla penna dalla giornalista freelance Giorgia Salicandro, collaboratrice di diverse testate locali e nazionali. Si occupa di temi sociali ed è redattrice del Rapporto italiani della Fondazione Migrantes. Sua la firma alla rubrica “Casa. L’italia da lontano” sulla rivista online BlogFolk, dedicata alle canzoni dell’emigrazione italiana del terzo millennio.