Dopo Lucano, Riace espulso dalla Rete dei Comuni Solidali

0
73
riace
Riace

La Rete dei Comuni Solidali, Recosol, porta avanti da anni sul territorio un concetto di solidarietà attraverso progetti e proprio per questo è necessario ed indispensabile che i Comuni che aderiscono alla rete devono condividere la finalità.

Accede però che Riace, il comune calabrese conosciuto in tutto il mondo per essere stato paese dell’accoglienza ai migranti, con il sindaco Mimmo Lucano, adesso con il cambio al vertice del Municipio “non risponde più ai requisiti richiesti” secondo il coordinamento di Recosol.

Il borgo locrideo esce così dalla Rete dei Comuni solidali e in una nota il coordinamento spiega: ” Recosol ha seguito tutto il progetto di Riace fin dal primo mandato di Domenico Lucano nel 2004, per quindici anni è stata attiva e presente. Non è stato possibile continuare con l’attuale amministrazione per i fatti ben noti diventati di pubblico dominio nazionale. Tuttavia, dato che Recosol ha una finestra di adesioni e attività aperte con le associazioni che vogliano aderire, sarà mantenuto un presidio attivo sul territorio anche per permettere la realizzazione del prestigioso premio in denaro che verrà consegnato in novembre dall’Accademia dei Lincei proprio per Riace”.

Gli enti che intendono aderire all’associazione – prosegue la nota – portano avanti questi concetti in modo concreto. Non esistono “convenzioni” stipulate con i Comuni a meno di entrare in un progetto specifico. La quota di adesione come scelta politica è stata fin dalla sua fondazione “simbolica”: 50 euro per i Comuni con meno di cinquemila abitanti e 100 euro per i Comuni più grandi. Il legame fra gli associati si fonda su relazioni, attività sul territorio, progetti, comportamenti etici che dovrebbero appartenere ad un normale stile di vita qualunque appartenenza politica si abbia. Nel corso del tempo è successo che Recosol non abbia più consentito l’adesione a Comuni che per esempio discriminavano i bambini nelle mense scolastiche”.

 

LASCIA UN COMMENTO

PER FAVORE INSERISI COMMENTO
Per favore inserisci il tuo nome qui