Minori stranieri: le Associazioni lanciano un appello al Senato per l’approvazione della legge

0
759
Foto di Jonathan Hyams/Save the Children

Dopo la discussione di ieri in aula al Senato della proposta di legge “Disposizioni in materia di protezione dei minori stranieri non accompagnati”, e il successivo rinvio della votazione degli emendamenti e del testo a martedì prossimo 28 febbraio, le Associazioni e Organizzazioni, che si occupano di tutela dei diritti e sostengono la proposta di legge, esprimono forte preoccupazione per gli ulteriori ritardi nell’approvazione definitiva.

Nel testo di un appello congiunto inviato oggi dalle Associazioni e Organizzazioni firmatarie   Actionaid Italia, Ai.Bi. Amici dei Bambini, Amnesty International Sezione Italiana, Caritas italiana, Centro Astalli, Consiglio Italiano per i Rifugiati, Cnca, Comitato italiano per l’Unicef, Comunità di Sant’ Egidio, Emergency, Oxfam Italia, Save the Children Italia, Terre des Hommes Italia – ai Capigruppo e ai Presidenti di Camera e Senato, si ricorda che a seguito dell’approvazione in prima lettura alla Camera dei Deputati, avvenuta lo scorso 26 Ottobre, la proposta di legge è ora all’esame del Senato, al quale le stesse organizzazioni guardavano con fiducia auspicando una definitiva approvazione della stessa. Tuttavia, si legge nell’appello, tale risultato è stato compromesso a causa di ulteriori modifiche richieste dalla Commissione Bilancio del Senato sulla base di un parere della Ragioneria di Stato, dopo che, alla Camera, il testo aveva già ottenuto il parere favorevole da parte del Ministero dell’Economia e della Finanza, rendendo così inevitabile un ulteriore passaggio alla Camera.

Preoccupate per questo ulteriore passaggio, le Associazioni e le Organizzazioni firmatarie della lettera inviata ai Parlamentari, auspicano che ciò non si traduca in un ulteriore stallo della proposta che finalmente, dopo oltre tre anni di attesa, è prossima a diventare legge dello Stato.

Nel testo della lettera si segnala che solo nell’ultimo anno il numero dei minori stranieri non accompagnati giunti sulle nostre coste è raddoppiato rispetto all’anno precedente, con quasi 26.000 arrivi, e appaia quindi evidente che un approccio emergenziale non sia più accettabile.

Nel rivolgere il loro appello ai Parlamentari affinché si giunga al più presto ad una approvazione definitiva, non più rinviabile, le Associazioni e Organizzazioni firmatarie sottolineano che i minorenni destinatari di questa legge attendono ormai da anni un sistema di accoglienza e protezione adeguati, ed ogni giorno in più di attesa può tradursi in un’accoglienza inadeguata e in una tutela inefficace, che li espone a gravi rischi.