Home Immigrazione Lavoro Migranti, borse di lavoro per i braccianti di Rosarno

Migranti, borse di lavoro per i braccianti di Rosarno

0
43
Immigrazione Rosarno

La Fondazione “Il cuore si scioglie” di Firenze aiuta i migranti di Rosarno nella formazione attraverso il sostegno di dieci borse lavoro per corsi professionali. Le attività sono: corsi di italiano, formazione generale e specifica riguardante la raccolta degli agrumi, la potatura degli aranceti, la ripulitura delle piante, l’utilizzo di attrezzature. I migranti selezionati possono accedere al percorso formativo nella cooperativa sociale Valle del Marro – Libera Terra, che opera nella zona di Gioia Tauro, su terreni confiscati alla ’ndrangheta.

Al contributo della Fondazione Il Cuore si scioglie si aggiunge l’intervento di Unicoop Firenze, principale cooperativa di consumo toscana e seconda in Italia,che da anni porta i prodotti della Valle del Marro sui propri scaffali e sulle tavole dei toscani. In questo modo Unicoop Firenze si fa promotrice di una filiera legale ed etica e garantisce l’origine degli agrumi che commercializza, permettendo allo stesso tempo alla Valle del Marro di arrivare sui banchi della grande distribuzione e farsi conoscere al consumatore finale.

Al progetto contribuiscono anche il Poliambulatorio di Polistena di Emergency, che fornisce assistenza medica gratuita di base e orientamento socio-sanitario ai migranti per facilitare l’accesso al sistema sanitario; la Cgil della Piana di Gioia Tauro che fornisce formazione sui diritti del lavoratore e si occupa anche del disbrigo delle questioni burocratiche per l’assunzione, per l’indennità di disoccupazione, ecc.; lo Spi-Cgil della Piana di Gioia Tauro che organizza incontri formativi sulla Costituzione italiana.