Incendio al negozio etnico di Daniel a Riace, la solidarietà della Eurocoop Jungi Mundu

0
90
riace
Riace

«Siamo senza parole. Un atto inqualificabile, violento, che non si può commentare se non riconducendolo a cattiveria e ignoranza che ancora alberga in alcune persone. A Daniel tutta la nostra solidarietà» così Rosario Zurzolo, presidente della Eurocoop Jungi Mundu di Camini, esprime vicinanza al giovane Daniel Princess, originario del Ghana, che vive ormai da dieci anni a Riace, dove ha aperto una bottega di prodotti etnici, punto di riferimento per i tanti rifugiati presenti in tutto il comprensorio. 

«Conosciamo e stimiamo Daniel da tempo – continua Rosario Zurzolo – Con la sua rivendita di prodotti provenienti da varie parti del mondo è riuscito a ricreare per tanti i sapori di casa e anche gli ospiti dei nostri progetti di accoglienza, da Camini, si sono sempre recati da Daniel per l’acquisto di prodotti della loro terra. Ora non possiamo che dirgli di non cedere a questo atto vile e di ricominciare, con l’aiuto di tutti. La cifra distintiva del nostro territorio è l’accoglienza, la solidarietà, il desiderio di crescere in pace e condivisione; questi episodi fanno male al cuore, ma quello che possiamo e dobbiamo fare è continuare a tenere alti i nostri principi».