In cerca di “Una bandiera per il Mediterraneo” da issare

0
25
Mediterraneo

C’è tempo fino al 15 giugno per mandare un disegno

‘Una bandiera per il Mediterraneo’‘: è questo il titolo dell’iniziativa pubblica lanciata dall’Associazione Progetto Mediterranea. Fino  al 15 giugno, tutti i cittadini del Mediterraneo potranno inviare all’Associazione Progetto Mediterranea la loro proposta di bandiera per il Mediterraneo: un disegno accompagnato da massimo 10 righe di illustrazione.

Dopo il 15 giugno, e una prima preselezione fatta dall’Associazione, le 4 proposte prescelte verranno comunicate al pubblico sul sito della spedizione Progetto Mediterranea e tramite i social network e i media partner dell’iniziativa: Bolina, Linea Blu di Rai Uno e La Stampa. Da quel momento sarà il pubblico a scegliere la Bandiera del Mediterraneo.

”Non è un concorso – dice Simone Perotti, ideatore e co-fondatore insieme con altri dell’Associazione Progetto Mediterranea attiva per la diffusione della cultura e della nautica nel Mediterraneo da oltre 6 anni – è un’iniziativa pubblica, nata dalla nostra convinzione che il Mediterraneo, nonostante sembri una mappa delle fratture dell’uomo, è in realtà un vero e proprio Continente, ricco proprio per l’insieme delle sue straordinarie differenze. Ma non ha una bandiera che lo rappresenti e che contribuisca alla sua unificazione. Pensiamo a quante donne e a quanti uomini, rappresentanti di un largo fronte di interessi economici, politici, religiosi, culturali, lavorano ogni giorno, da secoli, alla disgregazione del Mediterraneo. Eppure ”ogni mattina la vita prevale e trionfa” come dice lo scrittore Tahar Ben Jelloun. Di solito, chi viene ferito e colpito continuamente, prima o dopo crolla. Eppure il Mediterraneo continua a dialogare e a relazionarsi. E chi nonostante tutto non cade è destinato sempre a prevalere, a durare e si candida a crescere e a unirsi”.

”Per questo, mai come oggi, il Mediterraneo è una risorsa, una speranza e una prospettiva. I suoi enzimi filosofici, esistenziali, la sua lunghissima storia di errori e tentativi ne fanno oggi più che mai il laboratorio più veritiero di un’alternativa possibile.” prosegue Perotti – ”Ecco perché, l’Associazione Progetto Mediterranea lancia il progetto ”Una Bandiera Per Il Mediterraneo”. Perché quando tutto sembra perduto, issare una bandiera ha il sapore della riscossa. Occorre che il Mediterraneo issi e faccia garrire la prima bandiera in grado di rappresentare e di includere. Una bandiera per cui sia bello vivere, non morire. Una bandiera che non inciti al confine, alla secessione e alla guerra, ma all’accoglienza, all’integrazione, alla pace. Sarà la bandiera dei futuri ”Stati Uniti del Mediterranei”, che andranno dal Mar Nero all’Atlantico portoghese, dal Golfo di Aqaba al Mar Ligure, dal Mar di Marmara al Golfo della Sirte.”

Il gruppo di Mediterranei è già al lavoro e Progetto Mediterranea ha già ricevuto un buon numero di proposte grafiche. Vista la partecipazione entusiasta sembra che anche questa volta Simone Perotti abbia intercettato un sentimento comune, condiviso e forse segretamente atteso. La partecipazione è libera e aperta a tutti. Inviare la propria proposta di bandiera all’indirizzo mail dell’Associazione: info@progettomediterranea.com entro il 15 giugno. L’autrice o l’autore della bandiera più votata sarà invitata/o a bordo dell’imbarcazione Mediterranea per presenziare alla cerimonia di issata della bandiera. La Bandiera del Mediterraneo verrà quindi inviata a tutti i capi di Stato, ai vertici delle istituzioni nazionali e internazionali, perché la issino accanto alle bandiere tradizionali.