Immigrazione, Istituito il Comitato di Studio Regionale Calabria

0
402
Immigrazione

“Mentre a Carmagnola (TO) era in corso l’assemblea nazionale della Rete dei Comuni Solidali ci è giunta la notizia – afferma Giovanni Maiolo – che, su proposta dell’assessore Federica Roccisano, la giunta di Oliverio ha istituito il Comitato di Studio Regionale sull’immigrazione del quale fanno parte oltre alla Regione Calabria, l’Istat, l’Inail e Re.co.sol”.

“Intendiamo ringraziare l’assessore Roccisano e la giunta regionale per avere voluto coinvolgere la Rete dei Comuni Solidali, – prosegue – a cui ormai aderiscono 280 comuni in tutta Italia e quasi 5milioni di abitanti. Molti dei comuni aderenti a Re.co.sol. (in basso l’elenco) partecipano attivamente al Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e dei Rifugiati (SPRAR), e altri come Cinquefrondi vi parteciperanno, contribuendo in modo sostenibile ed umano ad affrontare il grande tema delle migrazioni, che ogni giorno si impone sempre di più e al quale troppo spesso l’Europa reagisce con le risposte sbagliate dei muri, delle frontiere e della mancanza di solidarietà”.
“Esempi come quelli di Riace, Acquaformosa, Gioiosa Ionica e molti altri dimostrano invece che le migrazioni possono essere gestite in un altro modo, che oltre ad aiutare chi fugge dalle guerre e dalle persecuzioni aiuti anche le comunità locali che praticano l’accoglienza. Indubbiamente in questa regione esistono anche situazioni di grande criticità (Rosarno su tutte) sulle quali le Istituzioni devono intervenire e per potere programmare al meglio gli interventi, come sostiene sempre l’assessore Roccisano, è necessario il monitoraggio dei fenomeni. Re.co.sol. ricambierà questa fiducia impegnandosi a dare il proprio contributo per monitorare e studiare il fenomeno migratorio in Calabria”.

Scritto da redazione