L’accoglienza e la solidarietà al MyArt Film Festival: venerdì in streaming il docu-film “Ama-La. Camini”

0
93
Ama-La. Camini

Sarà proiettato online, venerdì 11 dicembre alle ore 17.00, nell’ambito del MyArt Film Festival, il film documentario “Ama-La. Camini” della Eurocoop Servizi “Jungi Mundu”, per la regia di Francesco Cristiano, ideato dallo stesso regista in collaborazione con Serena Tallarico, responsabile progetto Ama-La, finanziato con il contributo 8xmille di Unione Buddhista Italiana, con il patrocinio di UNHCR e INTERSOS, Comune di Camini, e con il supporto della Pro Loco di Camini.

Ama-La. Camini” è un raccoglitore di storie sensibili che meritano di essere raccontate, partendo dal luogo in cui è stato girato, Camini, l’antico borgo della Locride, spopolato solo fino a pochi anni fa, che adesso sta vivendo una sorta di rinascita, di crescita sociale ed economica reale e significativa grazie al successo del programma di accoglienze e integrazione dei cittadini di paesi terzi, messo in atto dalla Eurocoop Servizi “Jungi Mundu”, presieduta da Rosario Zurzolo. 

Ama-La. Caminiè un racconto costruito con coerenza che nasce dall’aderenza ai valori e principi dell’omonimo progetto-laboratorio. L’approccio integrato della presa in carico di donne vittime di violenza è fondamentale per contrastare e superare gli effetti delle violenze fisica, sessuale, psicologica e le conseguenze della violenza economica. Il film documentario narra del lavoro quotidiano della Eurocoop Servizi “Jungi Mundu”, dell’integrazione fra autoctoni e migranti e risponde a una domanda semplice e chiara: “Cosa significa per un paese di meno di mille persone, avere all’interno un progetto del genere e nuovi abitanti che creano e producono un’economia circolare e contribuiscono allo sviluppo del territorio che li accoglie?”. Il documentario affronta in maniera delicata e discreta la quotidianità delle donne e degli uomini che lavorano ad Ama-La e a Camini, mettendo al centro le loro vite, i loro desideri ma anche i loro dubbi e le loro difficoltà. Nelle vie di Camini, il lavoro di una cooperativa che si occupa di accoglienza e di metodi di creazione di economia alternativa, si dipana e intreccia alle storie dei migranti e alla storia stessa di un piccolo borgo a rischio spopolamento, dimostrando come sia possibile creare, grazie a un progetto laboratoriale sull’arte tessile, una possibile alternativa economica sul territorio e una diversa storia della migrazione, in cui vecchie e nuove trame vengono intrecciate (foto Francesco Cristiano). Per accedere al live del festival: www.myartfilmfestival.com

Il laboratorio solidale Ama-La. Camini realizza sciarpe, borse e tappeti al telaio artigianale calabrese con filati nuovi e riciclo di tessuti secondo l’arte tradizionale delle “pezzare”, usando per i colori piante tintorie ed eco-printing. Per un regalo natalizio solidale le creazioni sono acquistabili su www.ama-la.it.